L’aumento delle percentuali di clic organiche non è un argomento da poco. I consulenti vengono pagati un sacco di soldi per lavorare su questo problema e i team di esperti di marketing digitale di grandi proprietà web lavorano per farlo in modo sistematico. Non solo, ma ci sono sempre nuove ricerche in uscita e nuovi aggiornamenti all’algoritmo di Google, quindi è difficile fornire best practice definitive per migliorare il CTR organico.

Andiamo a vedere alcune strategie e tattiche comunemente note per delimitare tre migliori pratiche che sono abbastanza facili da sperimentare per chiunque.

1. Ottimizza il tuo titolo

Click Through Rate

Click Through Rate

Il copywriting del titolo è un’abilità difficile da padroneggiare. Anche se scrivo tutti i giorni (per lo più in forma lunga, ovviamente), ho ancora mal di testa quando provo a scrivere testi concisi come titoli.

Fortunatamente, ci sono alcuni principi che possono aiutare anche i non poeti a scrivere titoli efficaci e concisi per aumentare il CTR, come ad esempio :

  • Usa le emozioni
  • Usa elenchi numerati
  • Sii riconoscibile

Puoi anche utilizzare PPC per testare nuovi titoli. Soprattutto se stai già utilizzando l’acquisizione a pagamento per promuovere i tuoi contenuti, perché non testare alcuni titoli per vedere quale ha il CTR più alto? Facebook è abbastanza facile per questo in particolare. Mantieni tutti gli altri elementi uguali e prova il titolo. Non è nemmeno necessario spendere molto per avere un’indicazione precoce.

2. Ottimizza la tua meta descrizione

Sebbene le meta-descrizioni non siano, di per sé, un fattore di ranking, una buona meta-descrizione può aumentare la percentuale di clic, che, come abbiamo spiegato, può migliorare le classifiche.

Che aspetto ha una buona meta-descrizione? Secondo Moz , il meta tag di descrizione dovrebbe svolgere la funzione di testo pubblicitario. “Attira i lettori a un sito Web dalla SERP, e quindi è una parte molto visibile e importante del marketing di ricerca” , affermano.

Inoltre, dovresti evitare meta-descrizioni duplicate.

3. Ottimizza i tuoi URL

Come gli altri suggerimenti qui, la strutturazione degli URL è un’altra abilità SEO non banale.

In generale, tuttavia, si tratta di alcune best practice piuttosto facili da seguire. Eccone alcune presentate da Moz :

  • Più è leggibile dagli esseri umani, meglio è
  • Parole chiave negli URL: ancora una buona cosa
  • Escludere i parametri dinamici quando possibile
  • Più corto > più lungo
  • Abbina gli URL ai titoli la maggior parte delle volte (quando ha senso)
  • Non è necessario includere le stop word (come e, ma, o, ecc.)
  • Rimuovi/controlla i caratteri di punteggiatura ingombranti
  • Meno cartelle è generalmente meglio
  • Il riempimento e la ripetizione delle parole chiave sono inutili e fanno sembrare il tuo sito spam

La percentuale di clic è importante per la SEO, in più di un modo.

Innanzitutto, vuoi che le persone facciano clic sul tuo sito quando vedono qualsiasi impressione: un annuncio, un risultato SERP, un’e-mail, qualunque cosa. Questo è il punto dell’esperienza, per convincere le persone a fare clic e interagire con i tuoi contenuti. L’ottimizzazione del CTR ha un vantaggio innato qui.

Ma in secondo luogo, sembra che Google utilizzi effettivamente la percentuale di clic organica come fattore di ranking. È noto che i risultati della SERP che hanno un CTR più alto del previsto migliorano e quelli con un CTR più basso diminuiscono.

In ogni caso, l’ottimizzazione del CTR porterà risultati, soprattutto se replicato su larga scala.


Stai cercando un Consulente SEO?

Se stai cercando un consulente seo conttattami a [email protected] o al numero 345-8541524. Se hai bisogno di una seo audit del tuo sito per capire come sei posizionato e con quali parole chiave su Google, vai nella mia pagina Analisi Seo Gratuita  

La tua Azienda ha bisogno di un Corso SEO Aziendale?

Per maggiori informazioni contattati via mail  [email protected] o al numero 345-8541524.

Sei di Milano e hai bisogno di un Corso SEO?

Per maggiori informazioni contattati via mail  [email protected] o al numero 345-8541524.