Frequenza di rimbalzo : la percentuale di utenti che entrano in un sito e poi escono senza visualizzare altre pagine. Più bassa è la frequenza di rimbalzo, maggiori sono le possibilità di acquisire nuovi clienti dal tuo sito web.

Esiste una frequenza di rimbalzo ideale?

Frequenza di Rimbalzo

Frequenza di Rimbalzo

Se parliamo di siti corporate, esistono delle ricerche che ci forniscono dei dati medi, e ci dicono che la percentuale “corretta” dovrebbe aggirarsi tra il 25% e il 70%.

Una frequenza di rimbalzo inferiore al 25% indica che probabilmente ci sono dei problemi nel tracking, mentre una percentuale di rimbalzi superiore al 70% potrebbe indicare che qualcosa non funziona. Una frequenza di rimbalzo accettabile quindi è inferiore al 70%, fatto salvo quanto detto poco sopra.

5 motivi per cui il tuo sito web ha una frequenza di rimbalzo elevata

Sei mai entrato in un bar e sai, quasi immediatamente, che non dovresti ordinare nulla? La stessa cosa accade ai consumatori quando decidono di rimanere su un sito.

Un rimbalzo si verifica quando viene registrata una singola visita di pagina durante una sessione.

Il visitatore non interagisce ulteriormente con il tuo sito web ed esce dalla pagina di destinazione. Elevate frequenze di rimbalzo sono soggette a incomprensioni e negligenza SEO. La maggior parte delle persone pensa che un’elevata frequenza di rimbalzo equivalga a un basso rendimento della pagina. È più sottile di così.

Ecco perché è fondamentale interpretare la frequenza di rimbalzo nel contesto, piuttosto che vederla come una metrica di vanità per il tuo sito web.

Ci sono cose che possiamo controllare per aumentare le prestazioni della pagina. Ecco le cause comuni delle frequenze di rimbalzo elevate e come affrontarle.

Caricamento lento

La maggior parte delle persone sa che il tempo di caricamento della pagina è fondamentale per il traffico web. I visitatori sono ad alta velocità e non hanno tempo da perdere.

Inoltre, Google mette la velocità del sito in cima alla lista quando si tratta di classifica.

Non riuscire a soddisfare il bisogno di velocità dei visitatori significa cedere alla concorrenza.

Gli studi rivelano che un solo secondo di ritardo può costare fino al 7% sui tassi di conversione.

Valuta i file multimediali di grandi dimensioni e riconsidera gli script.

Esegui un test di Page Speed ​​Insights e segui i consigli di Google per assicurarti che le pagine funzionino senza intoppi.

Descrizioni ingannevoli

Spesso si verifica un rimbalzo quando il pubblico sbagliato arriva su una pagina.

Inizia con come viene pubblicizzata una pagina.

Tag del titolo e meta descrizioni ingannevoli si traducono in un targeting scadente, il motivo principale del pogo-sticking e dei clic brevi.

Gli utenti torneranno alla SERP per trovare una pagina che soddisfi al meglio le loro domande.

Lo snippet è la tua prima possibilità di conquistare un pubblico.

Pensalo come un annuncio. Dovrebbe riflettere un copywriting di qualità che riassuma accuratamente la pagina di destinazione.

Contenuti di bassa qualità

Se rendi accattivante il tuo snippet per attirare i clic, assicurati che il contenuto della pagina soddisfi le aspettative.

Non essere all’altezza delle aspettative fa sentire gli utenti fuorviati. Il rimbalzo è inevitabile. Invece, fai del tuo meglio per creare contenuti accattivanti (vero, più facile a dirsi che a farsi).

Ecco le basi:

  • Ottimizza le intestazioni per le parole chiave principali
  • Mantieni le frasi brevi
  • Migliora il collegamento interno
  • Usa invitanti inviti all’azione
  • Menziona le voci di blog correlate per mantenere gli utenti interessati

Baklink ingannevoli da altri siti

Forse i visitatori rimbalzano perché un’altra fonte li ha indirizzati in modo errato al tuo sito.

La scansione del sito Web ti aiuterà a rilevare link in entrata obsoleti o non idonei.

In tal caso, correggilo chiedendo all’autore di aggiornare o eliminare il riferimento.

Rinnega il collegamento errato per assicurarti che il valore del tuo sito Web non sia danneggiato.

Errore 404

Errori e pagine bianche sono un incubo per la UX.

Il più delle volte, i visitatori rimbalzano, per non tornare mai più.

A nessuno piace atterrare su una pagina di errore, quindi offri una sorpresa.

Aggiungi un messaggio divertente e guida i visitatori verso contenuti pertinenti.

ScreamingFrog e Google Search Console controlleranno il caricamento delle pagine. Correggi i collegamenti interrotti, gli errori e risolvi i problemi delle pagine vuote per evitare il rimbalzo.


Stai cercando un Consulente SEO?

Se stai cercando un consulente seo conttattami a [email protected] o al numero 345-8541524. Se hai bisogno di una seo audit del tuo sito per capire come sei posizionato e con quali parole chiave su Google, vai nella mia pagina Analisi Seo Gratuita  

La tua Azienda ha bisogno di un Corso SEO Aziendale?

Per maggiori informazioni contattati via mail  [email protected] o al numero 345-8541524.

Sei di Milano e hai bisogno di un Corso SEO?

Per maggiori informazioni contattati via mail  [email protected] o al numero 345-8541524.