Seo WordPress: In questo approfondimento vedremo quali sono le attività essenziali per poter indicizzare un sito realizzato in wordpress.

Wordpress SEO

WordPress SEO

Checklist per lanciare un sito in wordpress e ottimizzarlo sui motori di ricerca

Checklist SEO

Checklist SEO

Ecco la lista da effettuare prima, durante e dopo la messa on line di un sito internet:

PRIMA DELLA MESSA ON LINE:

  • Scegliere il Web Hosting con le prestazioni migliori
  • Configurare una CDN
  • Scegliere un tema WordPress Seo Friendly

IN FASE DI SET UP DEL SITO

  • Installare un plugin di cache
  • Scegliere l’architettura del sito, in particolar modo:
    • categorie
    • permalinks
    • pagine

MESSA ON LINE, OTTIMIZZAZIONE DEL SITO

  • Impostare i Meta Data
  • Creare le Sitemap
  • Creare un architettura di link interni
  • Inserire i titoli alternativi nelle immagini (Alt tag image)
  • Impostare il robots.txt

SITO ON LINE, CONTROLLI DA EFFETTUARE

  • Controllare i link rotti
  • Creare un backup del sito

Andiamo ad analizzare nel dettaglio

Web Hosting

web Hosting

web Hosting

La prima chiave per navigare con successo in WordPress è configurare il web hosting.
La velocità del sito è un fattore di indicizzazione primaria.
Un sito lento non viene visto ne da google ne da gli utenti.
Dobbiamo scegliere quindi con cura l’hosting dove ospitare il nostro sito, in base al progetto che andremo a realizzare e in base agli articoli e alle pagine che andremo a sviluppare.
Se ho un sito lento e che non risponde, la mia frequenza di rimbalzo aumenterà e gli utenti cadranno.
C’è un’enorme differenza tra un sito che impiega un secondo per caricarsi rispetto a dieci secondi e, se hai quest’ultimo, è più probabile che tu perda utenti.
Prima di passare a un provider di servizi di hosting, poniti queste domande:
  • Che tipi di servizi offrono?
  • Quanto spazio hanno?
  • Che tipo di supporto di backup offrono?
  • Qual è il volume della larghezza di banda?
  • Quale sistema operativo stanno usando? Linux?
  • Che velocità di banda hanno?

CDN

CDN

CDN

Per chiunque abbia bisogno di una piccola spinta in più di velocità al proprio sito Web, sicuramente bisogna sfruttare la potenza di un CDN (Content Delivery Network).

Una CDN cambia il modo in cui il tuo sito gestisce contenuti statici come immagini, javascript e CSS.
Una CDN memorizza nella cache i tuoi contenuti statici per creare un caricamento più rapido della pagina, tempi di risposta inferiori e un sito Web complessivamente più veloce, il che ti aiuta a posizionarti più in alto nei motori di ricerca.
o the search engines.
sentence
Dopo molti anni e vari test, ho scoperto che avere un CDN è legittimamente il modo più semplice e veloce per rendere la velocità del tuo sito performante per i motori di ricerca.
Vantaggi SEO:
  • Aumento della velocità del sito web
  • Tempo di risposta più basso

Scegliere un Tema Seo Friendly

Tema Seo Friendly

Tema Seo Friendly

Ammettiamolo: la maggior parte di noi in genere non si preoccupa di trovare il tema WordPress più SEO-friendly.

Sarebbe bello, ma in realtà è più probabile che trascorrerai il tuo tempo solo cercando di capire quale tema sembra il più carino. Grandi complimenti agli imprenditori e ai webmaster che si sforzano di trovare un tema SEO-friendly.
Per aiutarti a passare dal guardare a bocca aperta design adorabili al download di temi perfettamente ottimizzati per SEO;
Ho messo insieme un’incredibile gamma di funzionalità essenziali che ti faranno cancellare i tuoi temi preferiti in pochissimo tempo:
  • Codice pulito e veloce: con una struttura del codice pulita, puoi ridurre il carico di tempo sulle pagine e aumentare la scansione delle tue pagine.
  • File CSS e Javascript: con Google, meno è di più e avere un numero limitato di file CSS e Javascript aiuterà. Inoltre, non dovrai preoccuparti di minimizzarli in seguito.
  • Layout semplice: un design semplice consentirà agli utenti di navigare facilmente da una pagina all’altra.
  • Reattivo: come sappiamo, Google offre un vantaggio ai siti reattivi nelle ricerche da dispositivi mobili, quindi la scelta di un tema WordPress reattivo ti darà un’esperienza utente complessivamente migliore.
  • Schema Markuo: i markup indicano ai motori di ricerca dove si trova il contenuto più rilevante sul tuo tema.

Tra i temi seo friendly che mi sento di consigliare:

Cache Plugin

Wp Rocket

Wp Rocket

Un plug-in di cache porta il tuo sito web (soprattutto sui dispositivi mobili) da lento a veloce con un semplice clic.
Il plugin di gestione cache è fondamentale per i tempi di caricamento,  porta il tempo di caricamento della pagina al livello successivo, con prestazioni del sito Web potenziate e modifica il contenuto dinamico in statico.

Consiglio:

 

Categorie WordPress

Categorie WordPress

Categorie WordPress

Se le tue pagine non sono utili ai ricercatori (ad es. pagine archiviate), allora usa il noindex.

All’interno di WordPress, le tue categorie sono argomenti generali dei post del tuo blog, sia che tu scriva di cibo, viaggi, moda e altro.

Pensa alle categorie come al tuo sommario.

E, su WordPress, devi classificare il tuo post, altrimenti finirai nella sezione “non categorizzata” che non è di alcun aiuto per nessuno.

Raccomandazioni per la categoria:
  • Attenersi ad argomenti generici. Personalmente, scelgo cinque articoli generici che avranno nuovi contenuti mensilmente
  • Mantieni ogni post da 1 a 2 categorie max
  • Ricordarsi di aggiungere contenuto alla tassonomia e alle pagine di archivio
  • Tutte le categorie dovrebbero rappresentare una parola chiave che un utente cercherebbe

Permalink WordPress

backlink

backlink

I permalink su WordPress sono ottimi per molte cose: strutturare i tuoi URL con parole chiave, creare link brevi, aumentare le classifiche di ricerca e altro ancora.

Sia che ti piaccia semplicemente osservare le strutture degli URL SEO-friendly, che stia pensando di cambiare i tuoi URL o che stia cercando di dare una piccola spinta alle tue classifiche di ricerca, ci sono infinite opzioni per aggiornarlo su WordPress.

Meta Titles, Meta Descriptions e altro

Snippet

Cominciamo col dire questo: adoro il plugin Rank Math SEO.

Mi piacciono i meta titoli, le meta descrizioni, il posizionamento ben organizzato delle mappe dei siti XML e non dimentichiamo l’editor di massa: tutto questo.

I meta titoli e le descrizioni hanno dimostrato di aumentare il traffico e il coinvolgimento e meritano un posto nel 2022

Xml Sitemaps

Mobile first index

Come accennato in precedenza, il plug-in Rank Math offre una funzione di mappa del sito e devi sapere come usarla.

Avere una mappa del sito è fondamentale quando si tratta di SEO.

Una mappa del sito contiene tutti i tuoi post e le tue pagine in un elenco che i motori di ricerca possono leggere facilmente.

Link Interni

Backlink

Raccomandazioni per i collegamenti interni:

  • Link a pagine profonde del tuo sito web
  • Collegamento il più naturale possibile per il lettore
  • Utilizza una quantità ragionevole di link (ad esempio, 100 link interni per un blog di 1000 parole non sono ragionevoli)

Alt tag nelle immagini

Titolo Google

La cosa grandiosa di WordPress è che non è necessario comprendere HTML o Javascript di fantasia per modificare i tag alt delle immagini.

Non solo posso ottimizzare le immagini con un semplice clic di un pulsante, ma posso farlo senza aggiungere un plug-in.

Consigli per tag alt immagine:

  • Assegna al nome del tuo file immagine una frase naturale ricca di parole chiave.
  • Includo sempre il mio marchio.
  • Scrivi una descrizione descrittiva del tag alternativo dell’immagine.
  • Completa la descrizione dell’attribuzione alt dell’immagine con il nome del tuo marchio.

Robots.txt

Robots.txt

Robots.txt

Se avessimo un euro per tutti i robots.txt che ho dovuto riparare che bloccavano i motori di ricerca da contenuti di qualità, farei piovere soldi in questo momento.
Per quelli di voi che non hanno familiarità con il termine, robots.txt è essenzialmente un file che dice ai motori di ricerca cosa guardare e cosa non guardare sul proprio sito.
Sui motori di ricerca come Bing e Google, dove i siti web sono dilaganti, questo metodo di guida delle SERP può farti risparmiare un sacco di tempo e denaro.

Hai bisogno di un corso seo aziendale?

Un percorso personalizzato e costruito su misura per il cliente

Direttamente dalla sede del cliente, il corso per imparare la SEO e gestire meglio il personale in ambito digital

Stai cercando un Corso SEO a Milano?

Un corso seo a Milano in aula o online, per poter apprendere le basi dell’ottimizzazione di un sito internet nei motori di ricerca.
Impara da chi fa questa professione da oltre 10 anni.

 


Stai cercando un Consulente SEO?

Se stai cercando un consulente seo conttattami a [email protected] o al numero 345-8541524. Se hai bisogno di una seo audit del tuo sito per capire come sei posizionato e con quali parole chiave su Google, vai nella mia pagina Analisi Seo Gratuita  

La tua Azienda ha bisogno di un Corso SEO Aziendale?

Per maggiori informazioni contattati via mail  [email protected] o al numero 345-8541524.

Sei di Milano e hai bisogno di un Corso SEO?

Per maggiori informazioni contattati via mail  [email protected] o al numero 345-8541524.