Definizione: I risultati organici sono risultati di ricerca non pagati che sono elencati nel corpo principale delle pagine dei risultati di un motore di ricerca.

I risultati organici sono risultati di ricerca non pagati che sono elencati nel corpo principale delle pagine dei risultati di un motore di ricerca. I risultati organici si trovano nelle ricerche di Google, Bing e Yahoo. Un risultato organico appare in cima alla pagina, a volte accanto agli annunci (un “annuncio organico” che è un link sponsorizzato di un inserzionista), e a volte potrebbe essere in un’altra parte della pagina.

Qual è la differenza tra i risultati organici e quelli a pagamento?

I risultati organici dei motori di ricerca sono creati da algoritmi, mentre quelli a pagamento sono generati da aziende che comprano spazi pubblicitari sui motori di ricerca come Google, Bing o Yahoo. A volte visualizzano annunci che competono con il tuo sito web quando effettui una ricerca relativa alla tua attività o al tuo settore.

Qual è un esempio di annuncio organico?

Per esempio, se stavate cercando informazioni sugli agenti immobiliari a Toronto nel 2016, potreste usare questa query in Google: “Toronto real estate”. I primi tre annunci su questa pagina sarebbero considerati organici perché appaiono senza essere pagati: questi primi 3 annunci includono 2 video e 1 post di blog aziendale da Trulia.com – tutte fonti che non pagano nulla a Google per apparire in punti così prominenti nelle ricerche – con un’eccezione: c’è anche un “annuncio pagato” da Realtor.com sotto il titolo “Sponsored Links”. Questo annuncio appare perché Realtor ha comprato spazio da Google per apparire qui e si è fatto pagare (al contrario delle altre 3 fonti di cui sopra che non pagano nulla per apparire qui).

Il termine organico è usato per distinguere i risultati di ricerca non pagati dagli annunci a pagamento, come Google Adwords che appaiono nella sezione dei link sponsorizzati degli elenchi dei motori di ricerca di Google.

I risultati organici sono le inserzioni di ricerca non pagate che appaiono dopo la query di un utente. Questi risultati, a volte indicati come risultati di ricerca naturali o algoritmici, sono di solito elencati in un ordine specifico basato su quanto sono rilevanti per la ricerca dell’utente. Possono apparire nella parte superiore della pagina accanto agli annunci a pagamento, che di solito sono etichettati come “Sponsorizzati”, e a volte vengono anche mostrati con immagini o video nella parte superiore della pagina.

Cosa puoi fare per ottenere risultati organici?

Se vuoi che il tuo sito web appaia nei risultati organici, dovresti ottimizzarlo per i motori di ricerca seguendo alcuni di questi passi:

Cerca le parole chiave relative al tuo prodotto o servizio in modo da assicurarti che il tuo sito sia ottimizzato per loro.

I motori di ricerca cercano le parole chiave all’interno dei meta tag, come i tag di intestazione e i tag delle immagini, quando determinano dove il tuo sito dovrebbe apparire nelle ricerche organiche. Più parole chiave usi in queste aree, più possibilità hai di apparire in alto nei risultati organici.

Usate link interni all’interno del contenuto di ogni pagina del vostro sito in modo che i motori di ricerca sappiano quali altre aree di contenuto correlate si trovano sul vostro sito e quindi sapranno quali altre pagine classificare altamente per qualsiasi parola chiave. Assicurati che questi link usino un anchor text invece di semplici parole di collegamento come “clicca qui” o “di più”. Usa invece parole che si riferiscono direttamente alla destinazione di ogni link in modo che i motori di ricerca capiscano meglio la loro rilevanza. Aggiornate spesso i vecchi contenuti con nuove informazioni in modo che continuino a posizionarsi ai primi posti quando le persone effettuano ricerche su argomenti correlati ad esso da un periodo di tempo più vecchio, quando le persone avrebbero chiesto a Google informazioni più spesso di quanto non facciano ora (poiché le persone tendono a non cambiare le loro abitudini così rapidamente come fa la tecnologia). Se qualcuno voleva informazioni su qualsiasi argomento per il quale si sta posizionando in alto allora, ma non lo fa più, probabilmente ricorda ancora di aver letto qualcosa su di esso prima, ma potrebbe non ricordare esattamente dove l’ha letto – se nessun altro scrive più su questo argomento, ma il tuo si posiziona in alto anche dopo tutto questo tempo dall’ultima ricerca.

Cosa sono i risultati organici? Definizione, significato, esempi

Cosa sono i risultati organici? Definizione, significato, esempi

1. Google favorisce la fornitura di risultati organici rispetto ai link sponsorizzati.

Una delle principali priorità di Google è fornire i risultati di ricerca più pertinenti possibili ai suoi utenti. Per fare questo, usano molti fattori per determinare quali siti web sono i migliori per i loro utenti. I risultati di ricerca organici sono quelli che appaiono nella pagina dei risultati standard del motore di ricerca (SERP), di solito mostrati nella metà superiore della pagina e che occupano due terzi di essa. La SERP organica è usata da Google al posto delle loro SERP sponsorizzate perché credono che questi risultati siano più utili e forniscano migliori risposte alle domande degli utenti.

Quali strategie dovresti usare per posizionarti bene nella ricerca organica? È un argomento che può facilmente riempire libri, ma ecco alcune linee guida di base: Iniziare dalle fondamenta tecniche del tuo sito web, come la velocità di caricamento delle pagine e l’accessibilità del codice. Ottimizza ogni pagina web per le parole chiave per le quali vuoi apparire (ma non sovraccaricarle). Assicuratevi di applicare il markup Schema ad ogni pagina web; questo permetterà alle pagine del vostro sito di connettersi meglio con gli utenti e di posizionarsi più in alto nei motori di ricerca come Google.

2. Lo specialista SEO ottimizzerà un sito web per i risultati organici dei motori di ricerca.

I risultati di ricerca organici sono quelli che appaiono nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP) quando un utente digita una specifica parola chiave o frase. Le ricerche organiche non costano denaro e tipicamente includono gli annunci sponsorizzati che appaiono sul lato destro delle SERP. A prima vista, la ricerca organica e quella a pagamento potrebbero sembrare simili, ma in realtà sono molto diverse.

Qual è la differenza tra ricerca organica e a pagamento?

Nella ricerca a pagamento, le organizzazioni fanno un’offerta sulle parole chiave per visualizzare gli annunci il più vicino possibile alle ricerche correlate. In altre parole, le aziende pagano per far apparire i loro annunci per determinate parole chiave – finché le aziende pagano per far apparire i loro annunci sulle SERP, le loro classifiche organiche sono meno importanti del fatto che abbiano pagato o meno per il posizionamento.

La ricerca organica è diversa da quella a pagamento perché le aziende non devono pagare affatto. Piuttosto che fare offerte su frasi o parole chiave, i proprietari di aziende ottimizzano semplicemente i loro siti web con contenuti di alta qualità che riguardano un dato argomento in modo che Google possa identificare quale sito è più rilevante per le esigenze di un utente. A differenza della ricerca a pagamento, dove l’organizzazione usa la copia dell’annuncio per persuadere i visitatori a spendere soldi, un contenuto SEO di successo dovrebbe interessare gli utenti abbastanza da rimanere sul tuo sito e volere più informazioni sui tuoi prodotti o servizi.

I risultati organici in genere appaiono sopra gli annunci sponsorizzati perché Google guarda quanto bene il tuo sito web corrisponde a ciò che un potenziale cliente sta cercando prima di presentare qualsiasi tipo di risultato nelle sue SERP. Questo significa che se possiedi un’autofficina vicino a Santa Barbara e qualcuno digita “meccanico Santa Barbara” nella barra di ricerca di Google, potresti vedere un annuncio come questo:

Il tuo risultato naturale sarà probabilmente presente senza dover spendere soldi in post sponsorizzati perché il sito web della tua azienda è stato codificato specificamente con questi termini in mente – e la notizia ancora migliore è che una maggiore visibilità dalle inserzioni naturali porta direttamente alle conversioni!

Da prendere in considerazione: Le persone credono che i risultati di ricerca organici siano più rilevanti degli annunci a pagamento e quindi cliccano più spesso su questi risultati.

I risultati organici sono i risultati dei motori di ricerca per una data query che provengono dal contenuto di un sito web. Il motivo per cui i risultati organici sono più rilevanti è che il motore di ricerca sa chi sei e quali sono i tuoi interessi. Può anche anticipare quali contenuti vorresti vedere in base alla tua storia precedente con il sito o altri siti simili.

Il “True Performance Marketing”, o la pubblicità in cui il contenuto è correlato al prodotto pubblicizzato, spesso ha un povero click-through rate (CPR). Le persone hanno fiducia che i risultati organici siano rilevanti, il che le porta a cliccare su di essi più frequentemente degli annunci a pagamento.

A peggiorare le cose, alcune persone hanno iniziato a utilizzare i bot per manipolare questo sistema, facendo in modo che il contenuto del loro sito web generi falsi click sul loro annuncio, al fine di dare l’illusione di una maggiore popolarità e domanda per determinati prodotti e servizi. Questa pratica è chiamata “click fraud”, e rende più difficile per le imprese legittime essere viste dai consumatori senza pagare soldi extra per la pubblicità.


Stai cercando un Consulente SEO?

Se stai cercando un consulente seo conttattami a [email protected] o al numero 345-8541524. Se hai bisogno di una seo audit del tuo sito per capire come sei posizionato e con quali parole chiave su Google, vai nella mia pagina Analisi Seo Gratuita  

La tua Azienda ha bisogno di un Corso SEO Aziendale?

Per maggiori informazioni contattati via mail  [email protected] o al numero 345-8541524.

Sei di Milano e hai bisogno di un Corso SEO?

Per maggiori informazioni contattati via mail  [email protected] o al numero 345-8541524.