John Mueller di Google fornisce una risposta interessante sul fatto che il collegamento a una pagina Web non sicura abbia un impatto negativo sulla SEO.

John Mueller ha fornito una risposta interessante sul fatto che ci fosse uno svantaggio SEO nel collegamento a pagine Web HTTP non sicure.

Si potrebbe pensare che il collegamento a pagine HTTP possa essere visto come una qualità negativa di una pagina perché potrebbe sembrare un’esperienza utente negativa.

Differenza tra HTTP e HTTPS

HTTP è un protocollo (un sistema composto da regole) per il trasferimento di dati da un server a un browser.

HTTPS è una versione sicura che verifica all’utente che il sito che sta visitando è protetto e può essere considerato affidabile con informazioni sensibili come le password.

HTTPS è un segnale di ranking

Il protocollo HTTPS sicuro è un noto segnale di ranking di Google .

Google ha annunciato nel 2014 che HTTPS è un segnale di ranking.

Google affermava:

“Oltre alle nostre cose, stiamo anche lavorando per rendere Internet più sicuro in modo più ampio. Gran parte di ciò è garantire che i siti Web a cui le persone accedono da Google siano sicuri.

Per questi motivi, negli ultimi mesi abbiamo eseguito test tenendo conto se i siti utilizzano connessioni crittografate e sicure come segnale nei nostri algoritmi di ranking di ricerca.

Abbiamo visto risultati positivi, quindi stiamo iniziando a utilizzare HTTPS come segnale di ranking.

Per ora è solo un segnale molto leggero, che interessa meno dell’1% delle query globali e ha un peso inferiore rispetto ad altri segnali come contenuti di alta qualità, mentre diamo ai webmaster il tempo di passare a HTTPS.

Ma nel tempo potremmo decidere di rafforzarlo, perché vorremmo incoraggiare tutti i proprietari di siti Web a passare da HTTP a HTTPS per mantenere tutti al sicuro sul Web”.

Il fatto che HTTPS sia un segnale di ranking fornisce lo sfondo per la domanda sul collegamento a pagine HTTP non sicure.

Se le pagine web sicure sono importanti per Google, ne consegue che anche i siti collegati dovrebbero essere HTTPS.

Ma non è necessariamente così, come spiega Mueller.

È dannoso collegarsi a pagine HTTP?

Ci sono molte ragioni per cui il collegamento a una pagina HTTP non è consigliato.

Ma la domanda si limitava a capire se ci fosse un impatto negativo sulla SEO derivante dal collegamento a pagine Web non sicure che utilizzano solo HTTP.

Questa è la domanda che è stata posta:

“Influisce negativamente sul mio punteggio SEO se la mia pagina si collega a un sito Web esterno non sicuro?

Quindi, su HTTP, non HTTPS”.

Mueller ha risposto alla domanda chiarendo che non esiste un punteggio SEO e quindi reinterpretando la domanda su ciò che crede sia la domanda.

Mueller ha risposto:

“… prima di tutto, non abbiamo la nozione di punteggio SEO.

Quindi non devi davvero preoccuparti di una sorta di punteggio SEO.

Ma a prescindere, capisco che la domanda sia del tipo, è male se mi collego a una pagina HTTP anziché a una pagina HTTPS.

E dal nostro punto di vista, va benissimo.

Se queste pagine sono su HTTP, allora è a questo che ti collegheresti.

Questo è un po’ quello che gli utenti si aspetterebbero di trovare.

Non c’è niente contro il collegamento a siti del genere.

Non c’è alcun tipo di svantaggio per il tuo sito Web come evitare di collegarsi a pagine HTTP perché sono un po’ vecchie o croccanti e non così belle come su HTTPS.

Non mi preoccuperei di questo”.

Collegamento a pagine HTTP Va bene?

Mueller ha affermato che va bene (per motivi SEO) collegarsi a un altro sito utilizzando il protocollo HTTP.

Tuttavia, HTTP non offre alcuna verifica al browser che il server che risponde a una richiesta di una pagina Web sia il server corretto.

In passato, molti editori web hanno trascinato i piedi nell’adozione del protocollo HTTPS perché ritenevano che fosse necessario solo per banche, ospedali, siti di shopping e altre attività che si occupavano di dati sensibili degli utenti.

Ma non è più così perché i siti Web che utilizzano il protocollo HTTP possono essere attaccati, con conseguenze indesiderate che possono influire sui loro profitti.

Nel corso degli anni, gli hacker hanno sviluppato modi per indurre i visitatori del sito a credere di accedere a un sito Web specifico. Una volta ingannato, l’hacker farà cose come ottenere password bancarie e altri dati sensibili.

Il dirottamento DNS, gli attacchi man-in-the-middle e lo spoofing del dominio sono alcuni degli exploit che possono verificarsi quando qualcuno visita un sito utilizzando un’implementazione HTTP non sicura.

Quindi potrebbe essere una procedura consigliata (per motivi di esperienza dell’utente) identificare i collegamenti HTTP in uscita e verificare se il sito collegato utilizza HTTPS. In caso contrario, potrebbe essere utile trovare un sito migliore a cui collegarsi se l’esperienza utente e la sicurezza di un visitatore sono importanti per te.

I visitatori del sito che seguono un collegamento da un sito sicuro a uno non sicuro e confrontati con un messaggio del browser che un sito Web non è sicuro possono iniziare a chiedersi se il sito protetto è affidabile dopo tutto.

Ci sono più cose da considerare oltre all’impatto sulla SEO.

Citazione

Il collegamento a HTTP avrà un effetto SEO negativo?

Guarda Mueller rispondere alla domanda al minuto 07:35

 


Stai cercando un Consulente SEO?

Se stai cercando un consulente seo conttattami a [email protected] o al numero 345-8541524. Se hai bisogno di una seo audit del tuo sito per capire come sei posizionato e con quali parole chiave su Google, vai nella mia pagina Analisi Seo Gratuita  

La tua Azienda ha bisogno di un Corso SEO Aziendale?

Per maggiori informazioni contattati via mail  [email protected] o al numero 345-8541524.

Sei di Milano e hai bisogno di un Corso SEO?

Per maggiori informazioni contattati via mail  [email protected] o al numero 345-8541524.